Mi sono imbattuto in centinaia di articoli sui tool Instagram con le stesse intenzioni: fornire gli strumenti utili a chi utilizza Instagram professionalmente o vorrebbe farlo. Il problema principale è che spesso ho trovato solo dei post con decine di tool potentissimi, e soprattutto a pagamento.

Per questo motivo ho deciso che nel mio post troverai solo app in versione free (ovviamente hanno tutte anche una versione a pagamento o non camperebbero?) e ho deciso di indicarti solo app che uso personalmente tutti i giorni. I miei post su Instagram sono prevalentemente caroselli con foto e video che parlano di fotografia e tutorial dedicati a Lightroom, cliccando qui trovi un esempio di un mio post su Instagram.

Creator Studio e Later

Risultati immagini per creator studio

Il primo permette di programmare dei post carosello (al momento la tipologia di post più performante su Instagram) gratuitamente. Non ha ancora una sezione con la preview del feed che trovo molto utile per chi ha un profilo fotografico o vuole creare un feed armonico. Perché ho inserito anche Later? Perché la funzione di preview la trovate qui anche nella versione free. Later è uno strumento certificato da Instagram e ha diverse funzionalità in più rispetto al Creator Studio, ma sono a pagamento.

InShot e Videoleap

Risultati immagini per inshot

Quando creo i tutorial registrando lo schermo del PC (per registrare lo schermo uso StreamLabs), utilizzo Adobe Premiere per il montaggio. Se devo creare dei video destinati alle stories (quindi in proporzione 9:16 o 4:5 per il feed) utilizzo Adobe Premiere dal PC, oppure Inshot o Videoleap (quest’ultima solo per iPhone).

Punto importante: quando creo un carosello, il formato della prima fotografia definisce quello di tutti gli altri elementi del carosello, quindi se il primo contenuto che selezioni (foto o video) ha una proporzione quadrata potrai caricare solo contenuti quadrati e così via per gli altri formati accettati da Instagram. Carico quasi sempre post in 4:5, il che significa che anche i video registrati da iPhone in 9:16 sono croppati in 4:5 (risoluzione 1080x1350px).

Quali sono i PRO e i CONTRO di queste due app?

InShot è sicuramente più intuitiva ed economica visto che ha praticamente tutto free. È l’ideale se stai cercando un montaggio da mobile basilare con qualche opzione aggiuntiva più avanzata. Di contro non permette di fare l’output di un video in 4K, ma solo 1080p. Se hai già delle conoscenze e un po’ di pratica – con Adobe Premiere ad esempio – ti consiglio di andare direttamente su Videoleap, più completa negli strumenti e con output in 4K, ma solo per iOS al momento.

Telegram

Risultati immagini per telegram

In questo elenco di strumenti utili per Instagram ci metto pure Telegram, ma non per la messaggistica. Telegram sia su PC che mobile salva i messaggi ed i file multimediali senza alcun costo, ti basterà inviarli in una chat personale chiamata “messaggi salvati”. Utilizzando l’app sia da iPhone che PC posso trasferirmi molto velocemente i file, senza usare spazio cloud di altri servizi. La uso quasi esclusivamente per file relativi ai social e seguire canali utili.

Canva e Mojo

Risultati immagini per canva

L’app (utilizzabile anche da web) è fondamentale per fare grafiche veloci dedicate alle stories. Quando devo occuparmi di progetti più complessi utilizzo sempre la suite Adobe, mentre se devo creare una grafica al volo per una stories trovo Canva molto intuitiva e semplificata. Può tornarti utile creare grafiche con spazi vuoi in cui poi andrai a scrivere da dentro l’app di Instagram per semplificare il tutto. Se invece vuoi creare dei video con scritte e immagini sempre dedicati alle stories, ti consiglio di utilizzare Mojo, super semplice!

Ninjalitics

Questo è l’unico strumento che utilizzo per analizzare il profilo Instagram (oltre gli insight all’interno dell’app di Instagram). Dagli orari in cui postare, all’andamento del traffico sul profilo e le varie conversioni del link in bio. Dagli occhiata, analizza il tuo profilo, e valuta cosa piace al tuo pubblico tramite i numeri. Puoi comprendere solo ciò che puoi misurare. Per troppo tempo io stesso mi sono fidato delle mie percezioni, fossilizzandomi su aspetti tecnici senza comprendere che ciò che pubblicavo non era abbastanza attraente.

Lightroom (mobile o CC)

L’app più completa e semplice per fare la post-produzione dei tuoi scatti anche da smartphone o tablet. Nel mio profilo Instagram trovi diversi post dedicati allo sviluppo delle fotografie con Lightroom, installala e butta un occhio sui tutorial che ho creato!

BONUS:

  • Se il contenuto del Carosello tratta più argomenti puoi suddividerlo in più video, foto o grafiche, scrollabili fino ad arrivare ad un massimo di 10 elementi
  • Se il tuo video dura molto tempo puoi dividerlo in un carosello con video tagliati da 1 minuto l’uno.
  • In ogni video lascio sempre uno spazio in cui inserire del testo che contestualizza cosa sta accadendo (vedi un esempio qui), perché potrebbe capitare che Instagram mostri il carosello partendo da quel video e non dal primo elemento (soprattutto se il primo è stato già visto dall’utente e poi abbandonato).
  • Se vuoi caricare un video con le proporzioni di Instagram (4:5 o 1:1) ma senza ritagliarlo puoi creare delle bande di sfondo che contengono lo stesso video ma sfuocato. È un effetto molto diffuso da anni, lo puoi creare facilmente sia con Inshot che con Videoleap.

Altri post dedicati ad Instagram

Non perderti gli altri post del blog dedicati ad Instagram, ti consiglio: ” Instagram: dalla fotografia al microblogging“, “5 segreti per delle foto estive perfette” e ” 3 idee per le attività locali su Instagram

Ti è piaciuto il post?

Se non vuoi perderti tutti i nuovi contenuti del blog, i video tutorial, i post dedicati alla post-produzione e alla fotografia, seguimi su Instagram cliccando sul pulsante qui sotto!